I mieli monofloreali

Per ottenere miele monofloreale di alta qualità, con caratteristiche organolettiche peculiari abbiamo scelto di portare i nostri apiari in luoghi incontaminati e protetti: la foresta dell'Abetone in provincia di Pistoia ed in Garfagnana dove le api producono il miele di collina e di montagna, Acacia e Castagno, il Parco dell'Uccellina in provincia di Grosseto per produrre il miele di Eucalipto, il Parco delle Colline Livornesi dove troviamo fioriture di rovo ed erica arborea, la Macchia mediterranea in provincia di Livorno per la fioritura di erica arborea, rovo e corbezzolo.

Questa scelta comporta un impegno costante nel seguire le fioriture stagionali, nel controllare il lavoro delle api e la loro salute, ma tutto questo viene ripagato dall'alta qualità del prodotto che ne deriva e dalla consapevolezza di offrire ai nostri clienti un miele prodotto secondo i criteri dell'agricoltura rispettosa dell’ambiente, nella consapevolezza che la nostra attività aiuta l'ecosistema nel quale viene ospitata.
Infatti il lavoro di impollinazione delle api è un prezioso ausilio al mantenimento dell'ambiente, alla conservazione delle specie vegetali e, di conseguenza, un aiuto al benessere collettivo.




Altre varietà      
 

shop



Le tecniche di produzione

Pratichiamo le più moderne tecniche di allevamento e di produzione per ottenere un prodotto di alta qualità.
Ogni alveare è corredato tra nido e melario di una speciale griglia chiamata "escludi regina" che non permette alla regina di oltrepassarla per salire nel melario a depositare le uova. Nei telaini da melario, da cui viene estratto il nostro miele, è quindi assicurata l'assenza di covate a tutto vantaggio della qualità del prodotto.
Il miele è estratto a freddo per conservare inalterate le caratteristiche chimico fisiche e biologiche. Le nostre api, instancabili lavoratrici, appartengono alla specie Apis Mellifica Ligustica, la varietà, tipica italiana, più resistente e produttiva al mondo.

Il nomadismo

Seguiamo il ciclo delle fioriture per ottenere i migliori mieli monofloreali.
Collochiamo i nostri apiari già a febbraio nella macchia mediterranea dove già iniziano le prime fioriture di Lillatro, Ramno ed Erica arborea (febbraio/marzo). Otteniamo in questo caso il miele di Macchia ed il miele monofloreale di Erica arborea dal caratteristico aroma.
Terminata questa fioritura gli apiari vengono divisi e spostati in montagna, in collina o in pianura.
Montagna: le api beneficeranno delle fioriture montane di Acacia a maggio e di castagno a luglio.
Macchia: gli apiari vengono collocati nuovamente nella macchia a giugno per la produzione del raro miele di rovo.
Collina e pianura: dal marzo fino ad agosto gli apiari vengono spostati seguendo le fioriture di sulla, erba medica e girasole per produrre i relativi mieli monofloreali.

Gli spostamenti vengono effettuati di notte. La sera, quando le api sono rientrate, gli apiari vengono chiusi e preparati per il trasporto. Giungiamo sul posto prescelto prima del sorgere del sole per collocarli nella posizione migliore. Una volta terminata la fioritura, le arnie vengono nuovamente chiuse e spostate nella zona della fioritura successiva.
A settembre gli apiari vengono riportati nella Macchia mediterranea (principalmente nel Parco delle Colline Livornesi e al Centro Avanzi di Pisa) dove le api sfrutteranno le fioriture spontanee dell'Edera.
In novembre l'ultima fioritura prima del riposo vegetativo invernale è quella del corbezzolo. Il corbezzolo è una pianta tipica della Macchia mediterranea e la sua diffusione comprende oltre che la Toscana nella Costa degli Etruschi, la Sardegna e la Corsica data la vicinanza geografica e le similari caratteristiche climatiche e geo-morfologiche.
La produzione del miele di corbezzolo, già localmente delimitata a queste aree geografiche, è comunque soggetta a variabili che spesso ne impediscono la produzione. Essa viene effettuata in autunno avanzato e le variazioni meteorologiche possono limitare la fioritura ed impedire l'uscita delle api che comunque hanno già diminuito la loro attività fisiologicamente regolata in funzione dei naturali cicli stagionali.


Contatti Invia una mail

APICOLTURA DOTTOR PESCIA

Via di Serragrande, 124
57016 Rosignano Marittimo
Livorno - TOSCANA

Tel/Fax 0586.793060

apicoltura@dottorpescia.com

P.iva 01129790497

Privacy Policy

Nome:   Città:
E-mail:   Richiesta  
Con l’invio del presente modulo presto il consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del nuovo T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).
 
Mappa del sito Web    
Home page

Il miele toscano

Idromele

Caramelle

Cosmesi al miele

Shop on line

facebook page

Miele di castagno
Miele di acacia
Miele di sulla
Miele di erba medica
Miele di girasole
Miele di macchia mediterranea
Miele di rovo
Miele di corbezzolo
Miele di edera
Melata di bosco
Miele di millefiori
Miele polline e pappa reale
Miele con propoli

Crema viso idratante
Crema viso antiage
Crema mani
Crema corpo
Bagnodoccia
Shampoo
Burrocacao
Saponetta


Azienda

Visite guidate

Galleria fotografica

Domande frequenti

Dove siamo

Contatti